Tengo nella coppa delle mie mani
la sola innocenza del desiderio,
una ragnatela di linee
in uno spazio vibrante,
uno scintillìo di seta
contro le fondamenta,
come una tela di Gobelin, diafana,
sopra l'acqua vera che scorre.

E mentre guardo,
un angelo animalesco,
il labile e diafano Traumtier,
l'animale del sogno,
strappa la mia anima in profondità.